fondo impresa donna 2021

Fondo Impresa Donna: il Ministro Giorgetti firma il Decreto

Il Ministro dello Sviluppo Economico Giancarlo Giorgetti ha firmato il Decreto interministeriale che approva e rende attivo il Fondo Impresa Donna. Ecco come questo strumento economico sostiene l’imprenditorialità femminile e favorisce il raggiungimento di un altro obiettivo del PNRR.

Cos’è il Fondo Impresa Donna

Previsto dall’Art. 1 Comma 97 della Legge di Bilancio e approvato dal Ministro Giorgetti il 2 Ottobre 2021, il Fondo Impresa Donna è uno strumento finanziario dal valore di 40 milioni di euro istituito per favorire l’imprenditorialità femminile. Le risorse saranno incrementate con ulteriori 400 milioni di euro provenienti dal PNRR, la cui Missione 5 è proprio quella di sostenere coesione e inclusione, anche attraverso il supporto alla creazione di imprese femminili.

Chi può accedere al Fondo Impresa Donna

Al Fondo Impresa Donna possono accedere:

  • Imprese individuali donna
  • Lavoratrici autonome
  • Cooperative e società di persone composte per almeno il 60% da socie
  • Società di capitali con quote e componenti donna almeno per 2/3

Fondo Impresa Donna: cosa finanzia

Gli interventi finanziabili dal Fondo Impresa Donna riguardano tre macroaree:

  1. Sostegno all’avviamento dell’attività, agli investimenti e al rafforzamento della struttura finanziaria e patrimoniale delle imprese femminili, con specifica attenzione ai settori dell’alta tecnologia
  2. Istituzione di programmi e iniziative per la diffusione della cultura imprenditoriale tra la popolazione femminile
  3. Realizzazione di programmi di formazione e orientamento verso materie e professioni in cui la presenza femminile deve essere adeguata alle indicazioni di livello dell’Unione europea e nazionale

Più nello specifico, sono previste azioni di finanziamento per:

  • Iniziative per promuovere il valore dell’impresa femminile nelle scuole e nelle università
  • Iniziative per la diffusione di cultura imprenditoriale tra le donne
  • Iniziative di orientamento e formazione verso percorsi di studio nelle discipline scientifiche, tecnologiche, ingegneristiche e matematiche
  • Iniziative di sensibilizzazione verso professioni tipiche dell’economia digitale
  • Azioni di comunicazione per diffondere la cultura femminile d’impresa e promuovere i programmi definiti nella Legge di Bilancio

Come vengono erogati i sostegni del Fondo Impresa Donna

Le risorse del Fondo Impresa Donna possono essere erogate in diverse forme:

  • Fondo perduto: per l’avvio di imprese femminili, soprattutto se intraprese da donne disoccupate di qualsiasi età, costituite in forma individuale e libero-professionale
  • Finanziamento a tasso zero, tasso agevolato o combinazione con fondo perduto: per avviare e sostenere le attività di imprese donna
  • Incentivi: per rafforzare le imprese femminili costituite da almeno 36 mesi, con un contributo a fondo perduto per l’integrazione del fabbisogno circolante, nella misura massima dell’80% della media del circolante degli ultimi tre esercizi
  • Percorsi di assistenza tecnico-gestionale: per attività di marketing e di comunicazione durante tutto il periodo di realizzazione degli investimenti o di compimento del programma di spesa, anche attraverso sistema voucher
  • Investimenti nel capitale: dedicati a start-up e PMI innovative guidate da donne
  • Azioni di comunicazione: per la promozione del sistema imprenditoriale femminile italiano e degli interventi finanziati attraverso le norme della Legge di Bilancio

Per ottimizzare e massimizzare la realizzazione delle attività finanziate dal Fondo Impresa Donna, è inoltre promossa la collaborazione con regioni ed enti locali, associazioni di categoria, camere di commercio, industria, agricoltura, artigianato e comitati per l’imprenditoria femminile. Si attende solo la registrazione del Decreto alla Corte dei Conti.

Vuoi ricevere la nostra Newsletter con le novità del PNRR?

Non inviamo spam! Puoi saperne di più leggendo la nostra Informativa sulla privacy

Autore

  • Blogger, SEO Copywriter, Content Manager, Social Media Manager. Aiuto aziende e liberi professionisti a meglio raccontare e raccontarsi, comunicare la propria presenza ed essenza in Rete. Do sapore a vacue e consunte parole, porto e accolgo idee che, tutte su di un banco, studio, testo e misuro in cerca del perfetto incastro.

Condividimi sui Social Network!

Lascia un commento