PNRR: Abilitazione al Cloud per le Pubbliche Amministrazioni locali

Il PNNR prevede che siano messi a disposizione dei comuni italiani 500 milioni di euro, grazie ai quali si deve procedere alla migrazione dei servizi verso un Cloud. L’obiettivo è previsto dalla Missione 1 del piano e quindi dall’asse strategico della “digitalizzazione, innovazione, competitività e cultura.”

Tutti gli enti che devono ancora avviare il percorso di migrazione al Cloud, hanno la possibilità di richiedere tale contributo candidandosi su PA digitale 2026 (accedendo con SPID entro il 22 luglio 2022), ed esso sarà erogato in base alla dimensione dell’Ente, al numero dei servizi richiesti per la migrazione e le modalità della stessa. Il 40% di tali fondi sarà destinato ad: Abruzzo, Basilicata, Campania, Calabria, Molise, Puglia, Sardegna, Sicilia.

Vuoi ricevere la nostra Newsletter con le novità del PNRR e del RePower Eu?

Non inviamo spam! Puoi saperne di più leggendo la nostra Informativa sulla privacy

Autore

  • Laureata in economia aziendale con specializzazione in management aziendale. Nutro molto interessante per gli aspetti economico- giuridici, e sono affascinata dalle tecnologie dell'innovazione, le quali potrebbero avere un risvolto sostenibile nel nostro territorio.

close

Vuoi ricevere la nostra Newsletter con le novità del PNRR e del RePower Eu?

Non inviamo spam! Puoi saperne di più leggendo la nostra Informativa sulla privacy

Condividimi sui Social Network!