PNRR. Brunetta: più turnover negli enti locali per assumere specialisti

Nell’audizione 152 del 2021 alla Camera il Ministro Brunetta ha annunciato che le assunzioni per il PNRR saranno più semplici per gli specialisti del PNRR

Uno dei problemi che si pone tra l’altro riguarda tutti quei professionisti che potranno rimanere iscritti ai propri albi (probabilmente in una sezione speciale) e che comunque debbono svolgere attività specialistica presso gli enti locali sul Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza. Questo pone una questione di “continuità previdenziale” che rischia di essere bloccata proprio perché questi professionisti si allontanano momentaneamente dalla professione classica.

Il Ministro ha assicurato che questo ostacolo verrà superato grazie ad un emendamento che verrà proposto già in concomitanza della conversione del dl 152 in legge (per l’attuazione del PNRR).

Poi il Ministro ha anche affrontato il problema del turnover, praticamente bloccato negli enti locali, dichiarando che avvierà un processo di interlocuzione con il MEF al fine di intervenire in questo provvedimento di conversione del dl 152 e nella prossima legge di stabilità, per permettere almeno alle amministrazioni locali più virtuose di poter superare gli ostacoli di assunzione dettati da stringenti parametri finanziari di spesa.

Vuoi ricevere la nostra Newsletter con le novità del PNRR?

Non inviamo spam! Puoi saperne di più leggendo la nostra Informativa sulla privacy

Autore

Condividimi sui Social Network!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *