PNRR. Gli esigui compensi dei giudici tributari e la riforma (di Maurizio Villani)

Nel documento si dimostra l’esiguità dei compensi dei giudici tributari rispetto agli altri magistrati onorari, che possono guadagnare fino a 72.000 euro all’anno per cause minori fino a 20.000 euro, mentre i giudici tributari percepiscono 15 euro nette a sentenza depositata!

Ecco perché è necessaria ed urgente la riforma strutturale della giustizia tributaria da cogliere oggi nel PNRR, con giudici professionali, competenti e ben retribuiti, che possano stilare adeguate e motivate sentenze, non come oggi che, nel 50 % dei casi, vengono riformate dalla Cassazione.

Autore

close

Vuoi ricevere la nostra Newsletter con le novità del PNRR?

Non inviamo spam! Puoi saperne di più leggendo la nostra Informativa sulla privacy

Condividimi sui Social Network!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *